Lo sviluppo del bambino e l’educazione alla musica dalla primissima infanzia: fondamenti pedagogici e metodologie di intervento nelle strutture educative e musicali.
PRIMO E SECONDO LIVELLO – CICLI DI TIROCINIO
per operatori musicali, musicoterapisti, insegnanti, educatrici, e chiunque operi nel settore della primissima infanzia
ROMA – novembre 2015 / aprile 2016
Direttore Paola Anselmi

in collaborazione con l’Associazione Internazionale Musica in Culla® – Music in Crib – www.musicainculla.it

 

Musica: ovvero gioco, movimento, corpo, canto, silenzio, respiro, spazio; linguaggio espressivo che coinvolge interamente il bambino stimolando la sfera cognitiva ed emotiva. Lo aiuta a sviluppare memoria e concentrazione, ad organizzare esplorazioni sonore all’interno di una sintassi, ad apprendere il linguaggio verbale e a potenziare il pensiero logico/matematico. Così come coinvolge la sfera emozionale e sociale, favorendo l’espressione di sé priva di giudizio, il superamento dei propri limiti, l’adeguamento del proprio spazio a quello degli altri, il riconoscimento delle proprie emozioni, la creazione di una ‘comunità sonora’ in cui il linguaggio musicale diviene veicolo di comunicazione e di integrazione profonda, perché la musica rende veramente tutti uguali.

Il Corso, dedicato a chi vuole contribuire allo sviluppo globale dei bambini, sperimenta, esplora, pratica e costruisce solidi fondamenti pedagogici inerenti a tutto ciò di cui scritto, in una continua alternanza tra esperienze pratiche e connessioni teorico-scientifiche, suggerimenti di repertorio e attività musicali supportate da motivazioni educative. I primi anni di vita sono, infatti, i più importanti per l’elaborazione e la decodifica degli innumerevoli stimoli che il mondo circostante propone ai bambini; la musica si inserisce naturalmente in questi stimoli, in un percorso di apprendimento di multiformi capacità espressive.

La nostra esperienza si basa sugli sviluppi di un’innovativa teoria di apprendimento del linguaggio musicale (la Music Learning Theory di Edwin Gordon), così come è stata diffusa in Italia dalla Dott.ssa Beth Bolton e successivamente adattata all’esperienza italiana da Paola Anselmi. Una vera e propria metodologia di insegnamento dedicata alla fascia 0-48 mesi ma da cui cogliere innumerevoli spunti anche per i bambini più grandi, tendendo, più che all’acquisizione tecnica di abilità musicali, alla costruzione di un pensiero musicale e alla fruizione del linguaggio musicale come potenziamento di altre attività cognitive ed emotive del bambino. Un pensiero pedagogico e non un metodo rigido, aperto a contaminazioni che lo rendono un’esperienza modellabile ed adattabile alle diverse psicologie infantili e alle diverse figure professionali che scelgono di praticarlo, siano essi educatori musicali o scolastici, psicologi, musicoterapisti, o…

 

STRUTTURA PRIMO LIVELLO

Il corso è articolato in sette fine settimana (uno al mese) per un totale di 72 ore ed e mirato a fornire un quadro ampio ed esaustivo della metodologia Musica in Culla con visuali aperte alla comparazione con altre finestre metodologiche. Il corso prevede esperienze teoriche e pratiche e la possibilità di osservare e partecipare a classi dimostrative: durante l’anno verranno concordati con i corsisti turni che permettano, il sabato mattina dell’appuntamento mensile, la partecipazione alle tre classi (piccoli – medi – grandi) della Scuola Popolare di Musica di Donna Olimpia. Il corso si intende come un unicum e sarà possibile frequentare separatamente soltanto i seguenti due seminari:
Musica quotidiana: a casa e al nido (B. Bolton) 10 ore
Intercultura: attività musicali dal Medioriente
(M. Hefer) 6 ore

Per gli operatori dell’associazione internazionale Musica in Culla® – Music in Crib il corso vale sette crediti per il percorso di riconoscimento. Alla fine del corso, in accordo con la direzione, è possibile programmare un ciclo di tirocinio in un asilo nido o in una scuola di musica di Roma o di città in cui siano presenti associazioni affiliate alla rete nazionale con operatori già riconosciuti.

STRUTTURA SECONDO LIVELLO

Il corso è articolato in cinque fine settimana (uno al mese) per un totale di 52 ore. Il corso prevede, come già nel primo livello, esperienze teoriche e pratiche e la possibilità di partecipare attivamente a classi dimostrative: durante l’anno verranno concordati con i corsisti turni che permettano, il sabato mattina dell’appuntamento mensile, la partecipazione attiva alle tre classi (piccoli – medi – grandi) della Scuola Popolare di Musica di Donna Olimpia.

Per gli operatori dell’associazione internazionale Musica in Culla® – Music in Crib il corso vale cinque crediti per il percorso di riconoscimento. Alla fine del corso sarà richiesta la produzione di un articolo o una tesina su un argomento scelto tra quelli affrontati nei 2 livelli.

Marchio Musica in Culla®

Musica in Culla® è un marchio registrato dalla Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia presso il Ministero delle attività produttive – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), codice protocollo 2005 C 002695 del 20 Maggio 2005.
L’utilizzo del nome e del logo sono da considerarsi riservati agli organismi aderenti all’Associazione Internazionale Musica in Culla® – Music in Crib.
Al fine di tutelare le famiglie e garantire la qualità del nostro operato, vi informiamo che solo gli insegnanti (riconosciuti o in formazione) che collaborano con l’Associazione Internazionale Musica in Culla® tramite gli organismi aderenti possono definirsi operatori Musica in Culla® e/o esperti della metodologia.
Consigliamo pertanto di verificare se gli enti che propongono i “corsi denominati Musica in Culla” fanno parte della nostra Associazione.”

CREDITI FORMATIVI
Crediti formativi

programma

Per partecipare ai Corsi e ai Seminari bisogna essere associati all’OSI Orff-Schulwerk Italiano per il 2015/2016. L’iscrizione è di € 15,00 e va versata a inizio corso (non tramite bonifico). Chi è già iscritto dovrà presentare il proprio codice associativo: info associazione